Secondo Sguardo

1997 - 1998

 

 

 

 

 

 

 

Crediti:

 

 

            Carole-Ann Petit-Bélanger, produttore

            Pauline Aubut, assistente-produttore

            Gilles-Claude Thériault, giornalista

 

                       

            Société Radio-Canada

 

  Agosto1997

 

 

srcscenarioitalian.doc

 

 

 

[1]

NOSTRA SIGNORA DI SOUFANIEH - SORGENTE DELL'OLIO SANTO, DAMASCO, SYRIA.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Last update on February 11th , 2000.
TESTO  1 - [00:20]

 

         Fenomeno strano, stupefacente, inspiegato…

         da un ritratto della Vergine Maria;

scaturisce dell'olio come da un rubinetto

 

e olio scaturisce pure sul viso e le mani di Myrna,

e durante l'estasi,

         lei vede la Vergine e Cristo...

 

         Il suo corpo é segnato dalle ferite di Cristo...

 

MYRNA 1 - [01:21] - M3 - 46 sec

 

          Quando gli eventi cominciarono, avevo 18 anni

          E ero sposata da sei mesi.

          Mi piace la preghiera, ma non come le persone si immaginano.

          Avevo paura dell'inizio perché non capivo quello che stava accadendo.

          Ma quando vidi la prima goccia scaturire dalla Vergine untesi il messagio:

          figlia mia Maria, non aver paura, sono con te;

          apri le porte e non privare nessuno di vedermi.   

          Accendimi una candela”,

          Mi arresi alla volontà di Dio e chiesi di darmi forza e capire quello che stava accadendo.

 

TESTO  2 - [02:07]

 

          Il 27 Novembre 1982,

          olio comincia a scaturire da un ritratto che

          rappresentante l'icona ortodossa della Vergine di Kazan.

 

          E olio scaturisce dalle mani di Myrna in preghiera...

 

MYRNA 2 - [02:32] - M5- 28 sec

 

          All'inizio, quando Nicolas seppe che dell'olio era scaturito della mie mani,

mi disse: “devi avere mangiato qualcosa senza esserti asciugata le mani.

Non lo dire a nessuno.. Non farci prendere in giro della gente.

          Nicola non mi credette all'inizio.

          Ma quando lui vide l'icona scaturire dell'olio, si inginocchiò e pianse.

 

GENERI ÉLIAS 1 - [03:00]

 

         Nicolas è una persona molto riservata e discreta

         Che non voleva essere disturbato da nessuno.

         Ora da 15 anni è lui il piu attivo.

         A volte dice sorridendo:

" Ormai non mi appartiene più nulla. 

Anche la mia donna non mi appartiene più."

         E Nicolas che era molto distante da Dio,

Al punto che voleva sposare Myrna senza un sacerdote;

         questo dice il suo grado di miscredenza.

         Nicolas ora è un individuo totalmente trasformato,

Un uomo pacifico, discreto,

molto distinto, un persona che accoglie tutti con molta cordialitá,

          Cosa completamente sconcertante.

 

MYRNA 3 - [03:54] - M8- 20 sec

 

          Considero che la sua fede è più forte della mia,

          Dio, l’ha scelto per aiutarmi nella mia missione.

          Io  ho visto, ed e è una consolazione per me,

         ma lui vede attraverso me.

 

TESTO  3 - [04:14]

 

Generi Élias Zahlaoui, è sacerdote cattolico Greco-melkita e vicario della parrocchia di Nostra Signora di Damasco.

 

Egli è uno delle guide spirituali di Myrna e Nicolas...

 

Testimone privilegiato dall'inizio del fenomeno,

Egli accompagna Myrna... assume una quasi presenza continua degli eventi di Nostra Signora di Soufanieh...

 

GILLES-CLAUDE 1 - [04:45]

 

Vedendo Myrna e tutti i fenomeni che la circondano,

         Non pensa lei che puo essere un caso di isterismo?

 

GENERI ÉLIAS 2 - [04:56]

 

         Sì. Mi sono posta la questione a piú volte.

         Ho conosciuta Myrna, dall'inizio del fenomeno,

Mi ha dato l'impressione d’essere una ragazza molto semplice, ordinaria,

molto equilibrata e di carattere molto allegro.

 

TESTO 4 - [05:08]

 

         Noi siamo in Oriente; in Damasco, Siria.

         Una città musulmana dove i Cristiani sono numerosi.

         Una città famosa nella storia di Cristianesimo

         Testimone della conversione di Santo Paolo...

 

         Da 15 anni, questa semplice casa del distretto cristiano di Soufanieh,

sta esperimentando molti fatti stupefacenti:

olio uscente dal viso e dalle mani della Madonna;

apparizioni della Vergine e visioni di Gesù Cristo durante le estasi...

 

Eventi così sconcertanti, che ci fanno pensare alla storia di

« mille é una notte »…

 

         Generi Malouli, secondo direttore spirituale di Myrna,

         accoglie cordialmente pellegrini di tutte le confessioni

         che vengono dai quattro angoli del mondo.

 

GENERI ÉLIAS 3 - [06:15]

 

Nicolas e Myrna hanno avuto istintivamente la reazione onesta:

dall'inizio del fenomeno, hanno appeso un annunzio,

nell'ingresso della loro casa, col testo seguente: Rifiutiamo ogni dono.

 

MYRNA 4 - [06:28] - M11

         

          Perché Dio ci diede gratuitamente, in ritorno noi dobbiamo dare gratuitamente.

 

TESTO 5 - [06:__]

 

È in questa atmosfera che Myrna e Nicolas educano i loro due figli...

 

 

MYRNA 5 - [06:45] - M13 - 10 sec

 

          ... Dio mi scelse gia sposata e in molte comunicazioni,

          ha insisto per che la mia vita coniugale rimana immutata.

 

TESTO 6 - [06:55]

 

         Jean-Emmanuel ha 9 anni oggi; Myriam, 11.

 

GENERI ÉLIAS 4 - [07:08]

 

... vedendo come Myrna e Nicolas reagiscono, e l'equilibrio dei loro figli, si rimane veramente stupiti… quì si tocca con mano, una presenza, che non è umana.

 

TESTO 7 - [07:19]

 

         Nei primi giorni del fenomeno, il patriarcato Greco-ortodosso

         Manda un vescovo e due sacerdote alla casa di Nazzour...

Sotto il loro sguardo, l’olio scaturisce di nuove dalla mani di Myrna…

 

GENERI ÉLIAS 5 - [07:34]

 

Il 28 Novembre 1982, il giorno seguente del fenomeno,

quattro ufficiali del servizio segreto e un medico vennero alla casa per un'interrogazione e ispezione.

Due di loro si presentarono loro stessi ufficialmente,

mentre altri due si mescolarono a la folla.

         Chiesero di esaminare il ritratto.

Smontarono il ritratto per vedere se non ci fossero tubi nascosti nella imagine da cui colava olio.

         Remisero il ritratto al suo posto.

         Avevano sentito dire che olio scaturiva dalle mani di Myrna.

         E chiesero a Myrna di lavarsi le mani di fronte loro.

         Myrna lo fece prontemente e asciugò le sue mani con un asciugamano.

 

La condussero poi nella sala di soggiorno e le chiesero « ora, prega »

Dopo alcuni momenti di silenzio, e di fronte a tutti, le mani di Myrna furono coperte di olio.

         Il medico prese le mani, volto i palmi,

Gli avambracci erano completamente asciutti

mentre le palme delle mani erano innondate di olio.         

Girandosi verso gli ufficiali disse:

         Dio è grande!.

        

TESTO 8 - [08:51]

 

I diverse analisi dell'olio: in Siria, Germania, Francia e Roma in Italia, rivelarono 100% olio d’oliva puro.

 

MYRNA 6 - [09:17] - M## - 32 sec

 

         Considero che l'olio é luce.

Perché molte persone hanno ricuperato la fede, grazie a questo olio.

         E molte persone sono state guarite.

Chiaramente, non è l’olio che guarisce, ma è la fede della persona che la guarisce, grazie a questa goccia di olio.

Considero l’olio come una luce,

non posso dire più di questo perché non so di più.

         Non so perchè dell’olio.

Non lo so perchè l’olio scaturisce dalle mie mani, dalla mia faccia.

         Non so.

 

TESTO  9 - [09:49]

 

Da 1990, Myrna viaggia nell mondo, e i segni sono quasi sempre presenti.

 

Molto spesso, durante la Messa, l’olio sgorga dalle mani di Myrna...

         le persone che si presentano a lei, le unge.

 

Associazioni di preghiere sono state stabilite in Egitto, Francia, Olanda negli Stati Uniti e Canada.

Ovunque, volontarii s’impegnano a vivere la spiritualità di Soufanieh:

         Vale a dire in famiglia e nella Chiesa,

         per promuovere l’Unità cristiana e l’unificazione della Festa di Pasqua.


GENERI ÉLIAS 6 - [10:32]

 

Tutti i viaggi e missioni,

attraverso il mondo sono finanziati dagli amici di Soufanieh

l’unica condizione richiesta è che loro siano d’accordo con le autorità religiose del loro paese.

         Altrimenti, rifiutiamo di andare.

Posso assicurar loro che noi partiamo da Damasco con le tasche vuote ...

e ritornano a casa con le tasche vuote.

         Ci basta avere che noi il biglietto del viaggio e il passaporto.

         Partiamo in aereo e quando arriviamo alla nostra destinazione,

gli amici ci accolgono cordialmente e ci alloggiano nelle loro case.

E credetemi, la qualità di queste amicizie è insolita,

veramente eccezionale.   

         Noi andiamo per pregare e per testimoniare.

 

TESTO 10 - [11:25]

 

I bambini, come qui, a Montréal, accompagnano ia loro madre nei numerosi viaggi all'estero.

 

MYRNA 7 - [11:38] - M19- 62 sec

 

In estate io dò molto tempo alle persone e ai viaggi e nello stesso tempo mi occupo dei miei figli.

Ma in inverno consacro loro molto tempo a causa dei loro studi,

perché non é giusto andare a pregare e lasciare i miei bambini soli.

Considero che ciò fa parte della preghiera e i miei figli fanno parte della mia missione.

É chiaro, la famiglia é una piccola chiesa e il matrimonio é un sacramento.

Dunque può essere che la mia missione è di essere sposa e madre nello stesso tempo affinché l'unità della Chiesa cominci per l'unità della famiglia,

e soprattutto perché io sono greco-cattolica e che Nicolas è greco-orthodosso.

Ma io non obbligo i miei figli a pregare.

La sera, leggiamo il Vangelo e preghiamo insiene,

io, Myriam, Jean-Emmanuel e Nicolas.

La domenica andiamo alla Chiesa insiene.

E basta.


 

TESTO 11 - [12:40]

 

         Molte volte, la Vergine apparve a Myrna.

         Tutte le apparizioni avvennero di notte, sul terrazzo...

         Su un albero di eucalipto, a circa quindici metri da casa.

          Solamente Myrna vide la Vergine.

 

MYRNA 8 - [13:03] - M21- 62 sec

 

          Sentii una mano che mi spinse perché montassi sul terrazzo,

          sul tetto della casa.

          Andai su, mi inginocchiai, ma non so perchè mi inginocchiai.

          Improvvisamente, elevai la testa e vidi la Vergine.

          Non potevo guardarla irradiava luce.

          E corsi via.

          Non potei vederla piu.

 

          La seconda apparizione avvenne tre giorni, piu tardi.

          Ancora una volta sentii una mano che mi spinse.

          Andai su, la vidi, e... era...Lei…

          Non so descriverla molto bene perché Lei è indescrivibile. 

          Di una bellezza superiore.

          Tutta vestita di bianco,

          con una cintura blu, e uno scialle blu sulla spalla.

          E quando la vidi, brillava, molta luce la circondava,

          era molto bella, bellissima.

 

TESTO 12 - [14:05]

 

Padre Élias domandó a Myrna e a Nicolas di non dire niente per il momento riguardo alle apparizioni.

 

GENERI ÉLIAS 7 - [14:16]

 

... perché già ci trattavano da pazzi e ci avrebbero chiusi nel manicomio se avessimo parlato di apparizioni.


 

TESTO  13 - [14:__]

 

         Dal 1990, Myrna non vede più la Vergine...

 

MYRNA 9 - [14:30] - M24- 27 sec

 

         Durante l'ultima estasi, la Vergine mi disse:

“Non temere figlia mia se ti dico che è l'ultima volta che mi vedi fino a quando la festa sarà unificata”,

cio vol dire quando la Festa di Pasqua coincidera fra cattolici e ortodossi.

         Noi preghiamo sempre a questa intenzione.

 

GENERI ÉLIAS 8 - [14:40]

 

         La prima estasi avvenne il 28 Ottobre 1983.

         in tutto, furono 33 estasi.

 

GILLES-CLAUDE 2 - [14:46]

 

Che cosa è un'estasi?

 

GENERI ÉLIAS 9 - [14:52]

 

Un'estasi…

Improvvisamente, la faccia di Myrna è coperta di olio durante la preghiera,

e anche le sue mani sono coperte di olio

         Noi non sappiamo do dove viene.

Il 31 Maggio 1984, festa dell'ascensione di Nostro Signore,

l'olio uscì anche dagli occhi e da tutto il viso, prima dell'estasi.

Myrna è condotta nella sua camera da letto, perché perde leggermente l'equilibrio, ma resta normale.

Sul suo letto, dopo qualche momento,

fa il segno della croce e diviene assente dal nostro mondo.

         Non sente, e non vede piu niente…

 

MYRNA 10 - [15:28] - M26- 5 sec

 

         I miei genitori pensarono che fossi morta!

 

GENERI ÉLIAS 10 - [15:32]

 

          Dopo qualche istante, fa il segno della croce,

          apre gli occhi, vede e sorride!!

 

MYRNA 11 - [15:45] - M28- 91 sec

 

         La pace interiore che risento non puó essere descritta perché ho paura di non sapermi esprimere esattamente.

Ma mi basta dire che sento molta pace interna, molto amore,

fino a dimenticare la mia famiglia,

          ... quando vivo questo stato,

          Dimentico i miei figli, dimentico mio marito, dimentico tutto.

         E mi auguro di rimanere in questo stato.

 

TESTO  14 - [16:16]

 

Quando Myrna vede Cristo, l'olio le esce dagli occhi e gli bruciano.

 

MYRNA 12 - [16:37] - M30- 13 sec

        

         Vidi molte volte Gesù durante le estasi,

         ma non saprei, quante volte precisamente.

         Lo vidi nella forma umana circondato da luce.

         E sentii la sua voce.

 

TESTO  15 - [16:50]

 

Dopo aver visto Gesù, Myrna rimane un po' di tempo senza vedere.

 

         Ma nel 1984, alla fine di un'estasi...

         comprende dolorosamente la sua cecità.

         Lei rimarrà in questo stato durante tre giorni...

 

GENERI ÉLIAS 11 - [17:27]

 

         Myrna ebbe le stigmate quattro volte.

La prima volta due giorni avanti il primo anniversario del Fenomeno di Soufanieh.

Il 25 Novembre 1983 le ferite apparvero verso le 4:30pm, nel costato,

nelle mani e nei piedi.

         Alle 11 di sera, le ferite furono cicatrizzate.

Quel giorno furono convocati 8 medici di specialità diverse.

         Le altre tre volte cioé, gli anni 1984, 1987 e 1990

         quando cattolici e ortodossa celebrarono Pasqua insieme,

         che è l'essenza delle comunicazioni di Soufanieh:   l'unità della chiesa.

                  

MYRNA 13 - [18:10] - M31- 12 sec

 

          Prima delle stigmate, sento un dolore atroce in tutto il mio corpo,

          finché le ferite si aprono.

 

TESTO  16 - [18:22]

 

La chiesa cattolica è molto riservata riguardo al fenomeno delle stigmate.

 

Il primo stigmatizzato riconosciuto è Francesco di Assisi,

nel tredicesimo secolo.

Da allora, più di 300 persone avrebbero ricevuto lo stigmate di cui circa 200 nel ventesimo secolo.

 

Thérèse Neumann, Padre Pio e Marthe Robin sono probabilmente gli stigmatizzate più conosciuti del nostro secolo.

 

MYRNA 14 - [18:50] - M33-  10 sec

 

          Durante le stigmate, il più bello è che….

          il mio corpo soffre molto, ma la mia anima canta.

 

TESTO  17 - [19:00]

 

         Gli stigmatizzati sono un segno di contraddizione.

         Sono venerati da alcuni, e screditati da altri.

         Un genere di enigma per teologi e medici...

         Nessuna spiegazione sufficente fino ad oggi...

 

Quando la frode è esclusa,

la questione non é di sapere da dove vengano queste ferite

-  per chi crede, vengono da Dio, -   

ma si vuole sapere il significato che hanno per il fedele?...

 

 

 

 

GILLES-CLAUDE 3 - [19:33]

 

A che puó servire, ad un persona, recevere nella sua carne,

le ferite di Cristo?

 

GENERI ÉLIAS 12 - [19:39]

 

Non à insignificante per una persona partecipare alla passione di Cristo.

Per ricordarci quello Cristo soffrì,

         E che le sue mani, piedi, lato e testa furono forati;

         e in un paese arabo, e in un paese musulmano,

non è insignificante!

E credo, che molte persone che hanno visto queste ferite, sono state scosse,

         Perché la casa, è frequentata da molti musulmani.

 

TESTO  18 - [20:05]

 

         Preti e medici sono agitati...

 

Le televisione ci permette di vedere la stigmatizzasione di Myrna.

         Immagini provocanti, e dire niente.

Quasi insopportabili...

 

GILLES-CLAUDE 4 - [20:__]

        

E uno semplice curiosità mediatica ?

 

GENERI ÉLIAS 13 - [20:30]

 

Perfino le persone del paeso dicevano che facevano uno spectacolo.

         Per noi, invece non è che una documentazione.

         Che dicano quello che vogliono.

Eravanno certi che un giorno o l'altro,

le autorità ecclesiasitiche o scientifiche dovranno sapere ciò che avviene.

Questo è un avvenimento che si prolunga da molti anni.

Un giorno o l'altro

anche i più contrari dovranno per lo meno studiare questo fenomeno.

 

 

MYRNA 15 - [20:59] - M34- 22 sec

 

          Qualche volta sento le sofferenze anche se non ci sono ferite.

          La presenza di sangue non è importante.

          Il Signore mi ricorda questo quando sono stanca,

          disturbata o irritata dall'ambiente in casa,

          dai figli o dalle persone.

          Loro mi ricordano di essere più forte di loro,

         e risento tutto questo per ricordarmi che devo essere più forte di loro

         e per quanto io soffra, non soffriró mai quando Gesù ha sofferto.

GILLES-CLAUDE 5 - [21:21]

 

Che senso dà a tutto questo?

Abbiamo ancora bisogno di sentire parlare di tutto questo?

GENERI ÉLIAS 14 - [21:26]

 

Credo se noi non ne avessimo bisogno,

Dio che ha creato questo Fenomeno non lo avrebbe permesso.

Lei vede, in un mondo che ha messo da parte Dio,

         lo spirituale e l'al di là,

più che mai, Dio inventa dei procedimenti nuove per dirci: 

“figli miei, sono qui, eccomi, sono presente! ”...

 

GILLES-CLAUDE 6 - [21:50]

 

          È Lei un altro Cristo?


MYRNA 16 - [21:58]

 

          -M37-

 

          No!  Sono una Cristiana, non un Cristo.

 

          Ringrazio le persone per il loro amore...

          ma chiedo loro di non farmi sopportare l'insopportabile.

          Cioé che credano che sono Myrna, una persona normale.

          Perché ci sono molte persone che vengono a me,

          pensando che sono una santa

         - e questo mi infastidisce e mi fa soffrire -

         perché mi sento molto lontano da essere una santa.

 

          Aiutatemi a rimanere fedele alla mia missione e a non perdere la mia umiltà.

         Questo è il più importante.

 

          -M39- 82 sec

 

          La mia missione è di seminare l'amore nel cuore della chiesa.

          Perché senza amore, l'unità è impossibile.

 

          Ciascuno deve realizzare l'Unità in sé stesso,

         con suo fratello e con Dio.

          L'unità della famiglia è parte della mia missione.

          E prego per le famiglie divise

          Affinche Dio le riunisca nella pace e nell'amore.

 

          Ho una piccola cappella nella mia casa.

          Dove vado, a pregare silenziosamente.

          Non dico niente, medito sul crocifisso e scrivo la mia agenda.

          La mia preghiera è la meditazione e scrivere nella mia agenda.

 

         Ogni volta che scrivo chiedo a Dio: quando mi prenderai con te?

         Questo desiderio non è una fuga dalle mie responsabilità.

         Qualche volta penso... quando mi auguro la morte,

         sto sfuggendo dalle mie responsabilità verso

         mio marito e i miei figli...

 

         No, non è questo!

        

         -M41-

 

         È solamente il desiderio totale di Dio, nulla più di questo!

 

         M'auguro sempre di morire quando sono in stato di grazia,

quando trasudo l'olio dal mio corpo o durante un'estasi.

 

Chiedo a Dio di prendermi immediatamente,

          e di non lasciarmi morire quando non è contento di me.

Preghi per me.

 

____________________________________________________

 

[24:50] - F I N

 

____________________________________________________