2011-04-26

Nostra Signora Del SOUFANIEH
Sorgente dell'Olio Santo
Damasco, Siria


I. Benvenuti


II. Introduzione a Soufanieh


III. Breve documentazione sul Fenomeno di Soufanieh

a. La Persona
b. L'Olio
   . Origine
   . Luogo
   . Circostanze
   . Grazie
   . Analisi dell'olio
c. Le apparizioni
d. I messaggi
e. Le estasi
f. Le stigmate
g. Conclusione



IV. Quadro di visioni durante le estasi
a. Da Gesù Cristo
b. Dalla Vergine Maria


V. Oltre il 1990


VI. I semi del Fenomeno


VII. Guida spirituali di Myrna
a. Padre Giuseppe Malouli, Lazarist da C.M.
b. Padre Elias Zahlaoui, Greco-Melkite il cattolico


VIII. Ogni 26 di Novembre in Damasco


IX. Gruppi di preghiera


X. Breve storia dell'Icona di Nostra Signora di Kazan


XI. Petizione per l'Unità Cristiana


 
I. BENVENUTI

In questi anni la casa di Soufanieh ha accolto cordialmente i pellegrini, in tutta la sua semplicità, come ai primi giorni degli avvenimenti.

Myrna, Myriam, John-Emmanuel, Nicolas e sua madre Alice, continuano ad accogliere cordialmente pellegrini di tutte le confessioni, provenienti da tutto il mondo, con semplicitá, umiltà, generosità, impregnata dello spirito del vangelo e con un dono totale che riflette la loro missione.
 
II. INTRODUZIONE A SOUFANIEH

Dal 22 Novembre 1982, una semplice casa del quartiere cristiano di Soufanieh in Damasco, è il luogo di alcuni fenomeni che fanno rivivere ai suoi abitanti, le grazie dei primi Cristiani.

Damasco, città famosa nella storia del Cristianesimo, per la conversione di San Paolo (Ac. 9, 3-6), dove si trova la cappella di Santo Anania, uno dei primi discepoli di Cristo (uno dei 72 menzionati da San Luca) che ebbe la missione da Dio di andare a posare le mani su Saul di Tarso, e fargli ricuperare la vista (Ac. 9, 10-19). Damasco dà asilo, tra le mura della Moschea di Omayyad, al mausoleo di San Giovanni Battista. Nelle vicinanze di Damasco, nel villaggio di Maloula, gli abitanti parlano tuttoggi la lingua di Arameana, parlata da Cristo.

Damasco vive eventi sbalorditivi ed inspiegabili che si seguono ad un ritmo sorprendente: scorrere d'olio da una replica della Vergine Maria (chiamasi semplicemente "Icona" nel resto di questo documento), essudazione d'olio dalle mani di Myrna Nazzour, una giovane di 18 anni di età, normale e ben equilibrata, Sei mesi prima di sposarsi, vive la Passione di Cristo con stigmate e visioni della Vergine Maria durante le sue estasi.

Il primo evento cominciò il 22 Novembre 1982. Myrna pregava con altri membri della sua famiglia mentre era in visita dalla sua cognata malata quando improvvisamente sentì un fenomeno strano e indescrivibile: tutto il suo corpo rabbrividì come se una forza fosse uscita da lei (seconda la sua espressione). L'olio cominciò a colare dalle sue mani per la prima volta.

Il secondo evento avvenne nella casa di Myrna e Nicolas in Soufanieh. Cominciò il 27 Novembre 1982, coincidendo con la data dell'anniversario dell'apparizione della Vergine Maria a Santa Catherine Labouré, nel 1830, in Rue du Bac a Parigi (Francia). L'olio cominciò a trasudare da una piccola replica della Vergine di Kazan (6x8cm), comprata a Sofia (Bulgaria) da Nicolas nel Luglio del 1980, nella chiesa ortodossa Alessandro Nevsky.

Questo trasudare lentamente della replica, seguì il ritmo del ciclo liturgico delle feste cristiane che durò fino al 26 Novembre del 1990. Durante questi anni però, la trasudazione d'olio ebbe un'interruzione che andò dal 27 Novembre 1985 al 25 Novembre 1986, ma nonostante ciò l'atomosfera di pace e di preghiera non ebbe soste. Non una goccia d'olio trasudò durante questo periodo e nessun segno delle apparizini. Questo periodo spiega una parte del messaggio di Cristo del 26 Novembre 1985: "…e se la Mia assenza dura, e la luce scompare da te, non temere, questo sarà per la Mia glorificazione."
 
 
III. Breve documentazione sul Fenomeno di Soufanieh

a. La Persona

Maria Kourbet Al-Akhras, chiamato Myrna nella sua famiglia, è nata nel 1964, da padre greco-cattolico e da madre greco-ortodossa. Ha avuto un'infanzia normale e non ha mai avuto malattie serie, nè incidenti. Studiò in scuole cristiane, cattoliche o ortodosse ed anche in quelle statali. Di livello intellettuale medio, abbandonò gli studi un anno prima di completare il diploma di baccalaureato Soriano e unificato. Di conoscenza religiosa molto elementare, di carattere gioviale, sposa Nicolas Nazzour, un greco-ortodosso nel mese di Maggio del 1982, vigilia della prima domenica dell'avvento.

Questo fenomeno si è manifestato in cinque modi:

- Olio
- Apparizioni
- Messaggi
- Estasi
- Stigmate

b. L'olio

L'olio è segno di abbondanza, di gioia. Purifica e calma; guarisce e conforta, rinforza e dona la luce. L'olio è segno sacro per eccellenza. É sinonimo e simbolo dello Spinto Santo. Il Santo Chrisma di cui l'unzione è il segno sacramentale, e sigillo e dono dello Spirito santo, si usa durante il Battesimo e la Cresima, per l'unzione dei malati e per ordinazioni sacerdotali. Serve all'unzione dei Re.

b.1 Origine

L'olio trasuda da Myrna durante la preghiera quando parla riguardo al fenomeno o durante le estasi. Flussi d'olio sulle mani di Myrna, sulla fronte, nel collo, occhi, stomaco, il terzo giorno di un triduo di digiuno assoluto, il 26 - 29 Novembre 1984), sui piedi (una volta).

Flussi d'olio dalle mani di persone al di fuori della famiglie, in Siria, ma sempre in relazione al fenomeno di Nostra Signora di Soufanieh. Quando l'Icona blù (la distinzione è basata sul colore dei vestiti della Vergine Maria), è trasferita in trionfo alla chiesa greco-ortodossa Bizantina della Santa Croce (a circa 500 metri dal confine della loro casa), cessa di trasudare olio la Domenica 9 Gennaio del 1983 e il 17 Gennaio, dello stesso anno, viene sostituita da un'altra copia viola dell'Icona. Flussi d'olio anche su più di mille riproduzioni fotografiche dell'Icona. Sgorga fuori dal terreno e dal terrazzo del luogo dove la Santa Vergine è apparsa. Fluisce da un dipinto tridimensionale della Santa Vergine; da un libro di preghiere; dalla parte posteriore del muro dove è situata l'Icona blu; dai vetri che chiudono le due nicchie (l'uno nell'ingresso e l'altro nella sala); dal cotone di una scatola, destinato ad essere distribuito agli ammalati; da una medaglia che Myrna portò al collo, ecc.....

b.2 Luogo

L'olio è trasudato da Myrna durante le sue visite nelle città e luoghi seguenti: (elenco non esauriente)

Syria: Damas, Homs, Hassaké, Khabab, Bacir, Kraya, Lattakié, Alep, Safita, Marmarita, Kassab, Sednaya, Bab-Al-Moussalla, Jaramana, Bosra, Bloudane, Zabadani, Khrab, Rableh, Hina, Douwela

Libano: Beyrouth, Zahlé, Jouret Al Ballout, Ma'ad, Harissa, Feytroun, Jbeil, Byblos, Jabboulé, Ain-Elb, Tyr, Maghdouché, Mansourieh, Mié-Mié, Haret-Sakhr, Jounieh, Rayak, Bikfaya

Giordania: Amman, Maadaba

Cipro (1995): Larnaca

Stati Uniti d'America (1988, 1989, 1995, 1996, 1997, 2002): Los Angeles, San José, Modesto, San Diego, Baker's Field, San Francisco, San Raphael, San Bruno, Detroit, New York, Brooklyn, Cleveland, Boardman, Youngstown, Akron, Stockton, Miami, West Patterson, Methuen, Boston, Yonkers, Fremont, Glendale, Glen Ridge, Steubenville

Canada (1993, 1996, 1997. 2002): Montréal, Québec, Ottawa, Rawdon, Hull, Toronto

Spagna (1998): Vicino a San Sebastian

Portogallo (1998, 1999): Coimbra (vicino a Fatima), Porto, Lisbonne

Germania (1991): Münster, Schlangen, Dissen, Altenberg, Munich, Altenbeken, Gelmer

Francia (1991, 1993, 1996, 1997): Besançon, Ars, Paris, Villers-Sur-Coudun, Abbaye De Bonneval (Espalion), Dijon, La Ferté Gaucher, Vaumoise, Lisieux, Lourdes, Nevers, Vezelay

Olanda (1991, 1998, 1999): Maastricht, Vaals

Australia (1993): Melbourne, Sydney, Brisbane, New South Wales, Adelaide

Belgio (1990, 1991, 1998): Braaschaat, Banneux, Eindhoven, Anvers

Egitto (1990, 1991, 1992, 1993, 1994, 1995, 1996, 1997, 1998, 1999, 2000): Le Caire, Louksor, Mokattam, Heliopolis

Italia (1999): Roma, Andrano, San Giovanni Rotundo


L'olio è trasudato da riproduzioni dell'icona: (elenco non esauriente)
In Siria, Libano, Giordania, Irak, Beit Sahour (Palestina),Venezuela, Svizzera, Stati i Uniti D'America, ada, Francia, Olanda, Germania, Belgio, Australia,Haiti e altri paesi Arabi.

Circostanze

. durante la preghiera (prima o dopo), ma non ogni volta che Myrna o le altre persone pregano;
. durante le estasi (per Myrna),
. durante una conversazione sulla Santa Vergine,

Dalla replica dell'icona o dalle sue riproduzioni fotografiche fuori della preghiera, con cristiani e qualche volta in case musulmane.

b.4 Grazie

Alcune malattie ossose furono guarite un caso di cancro, un caso di gravidanza con la presenza di una quantità rilevante di fibromi, sono stati certificati da molti medici. (vedrai rapporti dei dottori Pietro Salam e Jamil Marji). In risposta al fenomeno dell'olio, una grande reazione spirituale, avviene attraverso la preghiera. Le persone pregano in un'atmosfera di pace e non solo nella casa di Nostra Signora in Soufanieh, ma anche nelle case dove l'olio si è manifestato. Le famiglia ritrovano cosí la preghiera comune. Riguardo alle guarigioni spirituali, ne vedianno tutti i giorni i frutti che sono ammirabili.

b.5 Analisi dell'olio

Sei (6) analisi scientifiche sono state condotte su questa doppia fonte d'olio (l'uno dell'icona e l'altro dal corpo di Myrna): due in Siria, due in Germania, uno a Parigi in Francia ed un altro a Roma, Italia. I risultati sono identici: 100% olio d'oliva puro.
 
 
III - C.     LE APPARIZIONI

La Santa Vergine è apparsa cinque volte:

Mercoledì 15 Dicembre 1982: nessun messaggio, Myrna corre via, spaventata.
Sabato 18 Dicembre 1982: primo messaggio pubblicato in arabo letterario.
Sabato 8 Gennaio 1983: una parola pronunciata in dialetto arabo.
Lunedì 21 Febbraio 1983: econdo messaggio, messaggio privato pronunciato in dialetto arabo.
Giovedì 24 Marzo 1983: terzo messaggio, messaggio pronunciato in arabo letterario.

Queste messaggi sono in piena armonia col Vangelo, nel loro spirito profondo, e il loro pressante richiamo alla Fede, all'Amore, all'annuncio de l'Emmanuele, allo penitenza, all'uniltà, alla gioia nel Signore, al mutuo perdono e all'Unità della Chiesa. Tutte le apparizioni sono avvenute sulla terrazza, di notte. Soltanto Myrna vedeva la Santa Vergine. Un'atmosfera intensa di preghiera e di pace prevale durante le apparizioni, intorno a lei al resto della casa.

L'apparizione si manifestò sul ramo orizzontale di un albero di eucalipto, situato sul bordo del fiume, a circa quindici metri a sud della casa. Per primo apparve un globo di luce, che a sua volta si aprì per lasciare vedere in alto una sorta di mezzaluna blu che scomparì una volta che la Santa Vergine apparì. La Santa Vergine apparve seduta sul ramo, poi si alzò in piedì e camminò verso il terrazzo della casa, lasciando dietro di se una scia di luce. Attraversò la ringhiera di ferro e si fermò sul terrazzo. Il passaggio della Santa Vergine attraverso la ringhiera di ferro, suscitò in Myrna un problema: "Come può attraversare un corpo umano una ringhiera di ferro ?" La Vergine era vestita di bianco, con una cintura blu in testa un cappuccio che faceva parte del vestito portando sulla spalla destra uno scialle blu, un po' come sul quadro dell'Annunzione del Murillo.

Teneva nella sua mano destra, tra il medio e l'anulare, un rosario di color cristallo. Il braccio destro era piegato all'altezza del torace ed il braccio sinistro era rivolto in basso, i suoi piedi erano invisibili.

La Santa Vergine consegnò il Suo messaggio a Myrna e tutto ciò che le disse fù impercettibile per les persone presenti. Myrna ripetè lentamente il messaggio udito. Alla fine della visione, la Vergina Santa ritornò all'eucalipto, indietreggiando. Una volta raggiunto il ramo, scomparve e subito dopo anche il globo luminoso.
 
 
III - D.    I MESSAGGI

Le comunicazioni durante le apparizioni sono completate dalle comunicazioni delle estasi. La lunghezza di questi messaggi varia da una frase a un paragrafo. Una di queste si è persa durante un'estasi. Emotivamente scossa dalla preghiera di una musulmana, Myrna non ha potuto ricordare il messaggio rivelatole in questa occasione. Le comunicazioni sono confidate in lingua letteraria arabo o in dialetto arabo. Il vocabolario è molto semplice. La Santa Vergine ha confidato a Myrna un segreto che dovrà tenere fino alla sua morte. Spesso prima di consegnare i messaggi, Myrna dice (ad esempio) "Cristo mi ha dato un messaggio del quale non ho capito nulla."


MESSAGGI DELLA SANTA VERGINE MARIA E GESÙ CRISTO A MYRNA NAZZOUR


Prima Apparizione
15 Dicembre 1982

Il messaggio fu perso perchè Myrna fu presa dal panico.

Seconda Apparizione
Primo Messaggio della Sante Vergine
18 Dicembre 1982 - ore 23h 37

Figli miei, pensate a Dio.
Dio è con noi.
Voi sapete tutto, eppure non sapete niente.
La vostra sapienza è incompleta.
Epppure il giorno verrà e voi saprete tutto, come Dio sa tutto di me.
Fate del bene a coloro che fanno il male.
E non fate torto a nessuno.
Vi ho dato l'olio, e ve ne darò più di quanto me ne avete domandato.
Pentitevi e abbiate fede.
Abbiate fede e pensate a me nella vostra gioia.
Annunciate mio Figlio, l'Emmanuele.
Colui che lo annuncierà sarà salvato, colui che non lo annuncierà,
la sua fede sarà vana.
Amatevi gli uni e gli altri.
Non sto chiedendovi soldi da dare alla Chiesa,
come non vi chiedo soldi da distribuire ai poveri.
Vi chiedo amore.
Coloro che distribuiscono soldi ai poveri ed alla Chiesa senza amore,
coloro non valgono niente.
Io visiterò le case più spesso perchè,
coloro che vanno in Chiesa delle volte non ci vanno per pregare.
Io, personalmente, non vi sto chiedendo di costruirmi una chiesa,
ma un luogo di pellegrenaggio.
Date con generosità.
Non private nessuno di coloro che vi chiedono aiuto.

Terza Apparizione
Secondo Messaggio della Santa Vergine
Sabato 8 Gennaio 1983 - ore 23h 37

La Santa Vergine stava piangendo.
Disse a Myrna "ciò non fa niente".
Anche Myrna piangeva e gridò "la Vergine piange".
Poi la Santa Vergine se ne andò e, prima di sparire, sorrise dolcemente.

Quarta Apparizione
Terzo Messaggio della Santa Vergine
Lunedi 21 Febbraio 1983 - ore 21h 30

"Figli miei, dicasi tra di noi, Sono tornata quì.
Non insultate gli orgogliosi che sono privi di umiltà.
L'umile ha sete delle osservasioni degli altri, per correggere i suoi difetti;
mentre l'orgoglioso corrotto, trascura, si ribella, diventa ostile.
Il perdono è la cosa più bella.
Colui che pretende di essere puro e caritatevole davanti agli uomini,
è impuro agli occhi di Dio.
Vi faccio una domanda,
una parola che voi imprimerete nella mente e che ripeterete sempre :
"Dio mi salverà, Gesù mi illumina, il Santo Spirito è la mia vita,
è per questo che non ho paura di niente".
Non è così Giuseppe, figlio mio?
Sopportate e perdonate.
Sopporterete sempre molto meno di quello che ha sopportato il Padre.

Quinta Apparizione
Quarto messaggio della Santa Vergine
Giovedì 24 Marzo 1983 - ore 21h 30

"Figli miei, la mia missione è terminata.
In questa notte, l'angelo m'a detta "tu sei benedetta tra tutte le donne".
E io potei solo dirgli "io sono la serva del Signore".
Io sono contenta.
Non posso dirvi "i vostri peccati vi sono stati rimessi".
Ma il mio Dio lo ha detto. Fondate una chiesa.
Io non vi ho detto "construite una chiesa".
La chiesa che Gesù fondato è una Chiesa Una, perchè Gesù è uno.
La Chiesa è il regno dei cielo sulla terra.
Colui che la divise ha peccato,
e colui che gioisce della sua divisione ha peccato lo stesso.
Gesù la costruì; era molto piccola.
E quando crebbe fu divisa.
Colui che l'ha divisa non ha amore in lui.
Riunitevi.
Io vi dico; pregate, pregate e pregate.
Come sono belli i miei figli quando implorano inginocchiati.
Non abbiate paura, io sono con voi.
Non dividetevi come sono divisi i grandi.
Voi insegnerete alle generazioni la Parole di unità, di amore e di fede.
Pregate per gli abitanti della terra e del cielo.
 
L E    E S T A S I
PRIMO PERIODO

Venerdì 28 Ottobre 1983
Messaggio della Santa Vergine

"Non aver paura,
tutto questo succede affinché il nome di Dio sia glorificato.
Non aver paura, per mezzo tuo educheró la mia generazione".

Venerdì 4 Novembre 1983
Messaggio della Santa Vergine

"Scendi a dir loro che tu sei mia figlia prima di essere la loro...
Il mio cuore si è consumato per il mio unico Figlio.
Non si consumerà per tutti i miei figli".
 

Venerdì 25 Novembre 1983
Messaggio della Santa Vergine

"Questo è tutto ciò che voglio. Non sono venuta per separarvi.
La tuo vita coniugale resterà la stessa".
Vuoi venire con me ?
…Vieni… Basto che tu lo voglia.

Messaggio di Cristo in occasione del giovedì dell'Assunzione,
il 31 Maggio 1984

"Figlia mia,
io sono il Principio e la Fine.
Io sono la Verità, la Libertà e la Pace.
Vi dò la mia Pace..
Che la tua pace non dipenda da quello che dice la gente,
sia in bene o in male, e pensa male di te stessa.
Colui che non ricerca l'approvazione della gente e non teme il loro disapprovo,
gode della vera pace.
E questo si realizza in me.
Vivi la tua vita serena ed indipendente.
Che le pene che hai sofferto per me non ti abbattano.
Gioiscine piuttosto.
Io sono capace di ricompensarti.
Le tue fatiche non si prolungheranno, e i tuoi dolori non dureranno.
Prega con adorazione, che la vita eterna merita queste sofferenze.
Prega perchè si compia in te la volontà di Dio, e di:
Ben amato Gesù,
accordami di riposarmi in Te,
sopra di ogni altra cosa,
sopra di ogni creatura,
sopra di tutti i tuoi angeli,
sopra di ogni elogio,
sopra di ogni gioia ed esultazione,
sopra di ogni gloria e dignità,
sopra di tutto l'esercito celeste,
che Tu solo sei l'Altissimo,
Tu solo sei potente e buono al sommo.
Vieni a me e consolami e slega le mie catene, e accordami la libertà.
Che senza di Te la mia gioia è incompleta.
Senza di Te la mia tavola è vuota.
Allora verrò per dire: " eccomi sono venuto perchè mi hai invitato."

Venerdì 7 Settembre 1984
Messaggio della Santa Vergine

La Vergine Maria confida un segreto a Myrna:
"questo deve restare tra te e me fino alla morte".
Myrna non ricorda del messaggio che queste parole:
"vivi la tua vita, purché la vita non ti impedisca di continuare a pregare"

Mercoledí 1 Maggio 1985
Messaggio della Santa Vergine

"Figli miei, riunitevi.
Il mio cuore è ferito.
Non lasciate che il mio cuore si divida a causa delle vostre divisioni.
Figlia mia, ti farò un regalo per le tue fatiche".
 

Domenica 4 Agosto 1985 (Hassaké, Siria)
Messaggio della Santa Vergine

"La chiesa è il regno dei cieli sulla terra.
Coloro che l'hanno divisa hanno peccato,
e chi gioisce della sua divisione ha peccato.
Sono contenta, non temere, sono con te.
In te educherò la mia generazione".

Mercoledì 14 Agosto 1985
Messaggio della Santa Vergine

"Buona festa.
Questa è la mia festa: quando vi vedo tutti riuniti insieme.
La vostra preghiera è la mia festa.
La vostra fede è la mia festa.
L'unione dei vostri cuori è la mia festa".

Sabato 7 Settembre 1985
Messaggio di Cristo

"Io sono il Creatore.
L'Ho creata perché Ella mi crei.
Godete della gioia del cielo,
perchè la Figlia del Padre,
la Madre di Dio et la Sposa dello Spirito è nata.
Esultate dell'esultazione della terra, che la vostra salvezza è realizzata".

Messaggio di Cristo
alla vigilia del terzo anniversario del Fenomeno,
il 26 Novembre 1985

"Figlia mia,
vuoi essere messa in croce o vuoi essere glorificata?".
Risposta: glorificata.
Il Cristo sorride e dice:
preferisci essere glorificata dalla creatura o dal Creatore?
Risposta: dal Creatore.
Il Cristo: questo si avvera attraverso la crocifissione.
Che tutte le volte che tu guardi le creature,
lo sguardo del Creatore si allontana da te.
Voglio, figlia mia, che tu ti applichi alla preghiera e che tu ti disprezzi.
Colui che si disprezza guadagna forza ed elevazione.
Io sono stato crocifisso per amore per voi et voglio che voi portiate e sopportiate la vostra croce per me, volontariamente,
con amore e pazienza e che attendiate la mia venuta.
Colui che partecipa con me alla sofferenza, lo farò partecipare alla gloria.
Non c'è salvezza che attraverso la croce.
Non avere paura, figlia mia, ti farò partecipe delle mie ferite,
per ripagare i debiti dei peccatori.
È la fonte da cui si disseta ogni anima.
E se la mia assenza si prolunga e che la luce si eclissa per te,
non preoccuparti, questo avverrà per la mia glorificazione.
Vai alla terra dove la corruzzione si è generalizzata e abbi la pace di Dio".
 
 
L E     E S T A S I
SECONDO PERIODO

Messaggio di Cristo
la vigilia del quarto Annniversario del Fenomeno,
Mercoledí il 26 Novembre 1986

"Figlia mia
Quanto è bello questo posto, ci costruiró il mio regno e la mia pace.
Vi darò il mio cuore per possedere il vostro cuore.
I vostri peccati sono perdonati perché vi rivolgete a me.
E in colui che mi guarda,
Io imprimerò la mia immagine.
Che guai a colui che rappresenta la mia immagine,
dopo che ha venduto il mio sangue.
Pregate per i peccatori,
perché verseró,
per ogni parola di preghiera,
una goccia del mio sangue sopra un peccatore.
Figlia mia, che le cose della terra non ti turbino,
che tramite le mie ferite tu guadagnerai l'eternitá.
Voglio rinnovare la mia passione e voglio che tu realizzi la tua missione.
Perché tu non potrai entrare nel cielo se non porti a termine la tua missione sulla terra.
Vai in pace e di ai miei figli che vengano a me a qualunque ora,
e non solamente quando rinnovo la festa di mia madre.
Perché Io sono con loro continuamente".

Messaggio di Cristo,
il 18 Aprile 1987 ( Sabato Santo)

"Vi ho dato un segno per la mia glorificazione.
Continuate il vostro cammino, e io sono con voi.
Sennò..."

Messaggio di Cristo in occasione del giovedí dell'Assunzione,
il 21 Maggio, 1987

"Amatevi gli uni gli altri e pregate con fede".

Messaggio di Cristo,
Mercoledí, 22 Luglio 1987 (Màad, Libano)

"Non temere, figlia mia, in te educheró la mia generazione.
Pregate, pregate, pregate.
Quando pregate, dite: O Padre, per i meriti delle piaghe di tuo Figlio, salvaci."

Messaggio di Cristo,
la notte tra il 14 ed il 15 Agosto 1987

"Figlia mia,
È lei mia madre, dalla quale sono nato.
Chi L'Onora, Mi Onora.
Chi La rinnega, Mi rennega.
E chi le fa una richiesta, ottiene perchè Lei è Mia Madre".
 
 
L E       E S T A S I
UN TORNANTE

Messaggio di Cristo
la Sera del 7 Settembre 1987

"Maria,
Non sei Tu colei che ho scelto, la giovane calma,
dal cuore colmo di amore e di affetto?
Ho costatato che tu non puoi sopportare niente per Me.
Ti daró l'opportunitá di scegliere.
Sii sicura che se Mi perdi,
tu perderai le preghiere di tutti coloro che ti circondano,
e sappi che portare la croce è inevitabile".

Messaggio di Cristo
il Pomeriggio del 26 Novembre 1987
Quinto anniversario del Fenomeno

"Figlia mia
Sono grato che tu Mi abbia scelto, ma non soltanto a parole.
Voglio che tu unisca il mio cuore al tuo cuore delicato affinché i nostri cuori si uniscano.
Facendo questo tu salverai delle anime sofferenti.
Non detestare nessuno
affinché il tuo cuore non si accechi sul tuo amore per me.
Ama tutti come Mi hai amato,
principalmente coloro che ti odiano e che parlano male di te.
Su questo sentiero raggiungerai la gloria.
Persevera nella tua vita di sposa, di madre e di sorella.
Non preoccuparti delle difficoltá e dei dolori che dovrai affrontare ma voglio che tu sia piú forte che loro,
perché sono con te, sennó perderai il mio cuore.
Vai e annuncia al mondo intero
e di loro senza timore di lavorare per l'unità.
Non si biasima l'uomo per il frutto delle sue mani,
ma per il frutto del suo cuore.
La mia pace nel tuo cuore sará una benedizione per te e per tutti coloro che hanno collaborato con te".
 
L E    E S T A S I
TERZO PERIODO

Messaggio di Cristo,
14 Agosto 1988 (Los Angeles, U.S.A.)

"Figli miei
La mia pace ve l'ho data, ma voi cosa mi avete dato?
Voi siete la mia Chiesa ed il vostro cuore mi appartiene,
e che questo cuore non possega un altro dio all'infuori di Me.
In veritá ho detto: La chiesa é il regno dei cieli sulla terra.
Chi l'ha divisa ha peccato
e chi gioische della sua divisione ha veramente peccato.
É pui facile creda in mio nome un non credente
di coloro che pretendono avere la fede e l'amore e giurano per il nuo nome.
É in Dio soltanto che voi dovete mettere la vostra fierezza...
Pregate per i peccatori che perdonano in Mio nome
e per coloro che rinnegano Mia Madre.
Figli miei, vi ho dato tutto il mio tempo, datemi una parte del vostro".

Messaggio di Cristo,
il 7 Settembre 1987 (Damasco)

"Figlia mia
In veritá ti ho detto di sormontare tutte le difficoltá e sappi che non ne hai sopportate che poche.
Di al miei gifli che é a loro che chiedo l'unità e non la voglio da coloro che recitano la commedia e fingono di lavorare per l'unità.
Va' e annuncia e dovunque tu sarai, Io sono con te.

Messaggio di Cristo,
il 10 Ottobre 1988 (Máad, Libano)

"Maria, figlia mia
Perché temi, poiché sono con te?
Devi dire e ad alta voce la parola di veritá su colui che ti ha creata, affinché la mia forza si manifesti in te.
Ed io ti daró le mie piaghe
per dimenticare le sofferenze che la gente ti causa.
Non scegliere il tuo cammino, perché sono io che te l'ho tracciato".
 
L E      E S T A S I
QUARTO PERIODO

Messaggio di Cristo,
il 26 Novembre 1988

"Figli miei
Tutto ció che fate, é fatto per amore mio?
Non dite: che faccio? perché ció è opera mia.
Dovete digiunare e pregare perché e nella preghiera che vi troverete di fronte alla mia Veritá, e affrontate tutti i colpi.
Pregate per coloro che hanno dimenticato la promessa che mi hanno fatto,
perché essi diranno:
"perché non ho sentito la Tua presenza Signore mentre eri con me?"
Tutto ció che voglio é che vi riuniate tutti in me come io sono in ognuno di voi.
Per quanto riguarda, te figlia mia, ti lasceró.
Non temere se non sentirai la mia voce per un po di tempo, ma sii forte e che la tua lingua sia una spada che parla in nome mio.
E sii sicura che io sono con te e con voi tutti".

Messaggio del 18 Agosto 1989 (Los Angeles, U.S.A.)
La Santa Vergine

"Non temere, figlia mia
Tutto ció succede affiché il nome di Dio sia glorificato.
Gioisci, piuttosto,
perché Dio ti ha permesso di venire a me affinché io ti dica:
non preoccuparti di ció che si dice di te,
ma sii sempre in pace perché la creatura si rivolge a me per mezzo tuo.
Di a tutti di intensificare la preghiera
perché hanno bisogno della preghiera per piacere al Padre.
Che la benedizione di Dio discenda su di te e su tutti coloro che hanno collaborato con te per amore per Lui".

Settimo Anniversario,
Domenica 26 Novembre 1989
La Santa Vergine

"Figli miei
Gesú ha detto a Pietro:
Tu sei la pietra e su questa pietra fonderó la mia chiesa.
Ed io dico adesso: voi siete il cuore in cui Gesú fonderá la sua unitá.
Voglio che voi consacriate le vostre preghiere per la pace da ora,
fino alla commemorazione della Resurrezione".

Messaggio di Cristo
il 14 Aprile 1990 (Sabato Santo)

"Figli miei
Voi, insegnerete alle generazioni la parola unitá, amore e pace.
Sono con voi.
Ma tu, figlia mia, sentirai la mia voce soltanto quando la festa (di Pasqua) sarà unificata".

Messaggio di Mercoledí, 15 Agosto 1990 (Belgio)
La Santa Vergine

"Figli miei, pregate per la pace e sopratutto in Oriente, perché siete tutti fratelli in Cristo".

Messaggio della Santa Vergine,
la Sera del 26 Novembre 1990
(Ottavo Anniversario)

"Non temere, figlia mia,
se ti dico che mi vedi per l'ultima volta fino a ché la Festa (di Pasqua) sia unificata.
Di ai miei figli: Vogliono essi vedere e ricordarsi le piaghe di mio figlio in te o no?
Se non costa loro che tu soffra due volte, io sono una Madre,
e mi costa vedere mio Figlio soffrire numerose volte.
Sii in pace, sii in pace figlia mia.
Vieni affinche Lui ti dia la pace, e tu la possa effondere tra gli uomini.
Quanto all'olio, esso continuerá a manifestarsi sulle tue mani per la glorificazione di mio Figlio Gesú,
quando Lui vorrá e dovunque tu vada.
Inffatti,
noi siamo con te e con chiunque desideri che la festa (della Pasqua) sia Una".


Messaggio dato in lingua Araba, da Nostro Signore Gesu-Cristo a Myrna.
Soufanieh (Damasco, Siria)
Durante il Sabato Santo del 14 aprile 2001, alle 14h50.

Figli mìei,

Vi ho dato un segno per la Mia glorificazione.
Continuate il vostro cammino e sono con voi,
altrimenti, chiudo davanti a voi le porte del cielo.

Ma qui, si trova una Mamma che soffre, che prega e che Mi dice :
« Signore, Tu sei tutto Amore ».

E Io dico :
« Non disperare, o Porta del Cielo, perchè Io li amo e voglio che Mi rendino,
donando, amore per amore ».

Figli mìei, applicatevi a riconoscervi tali e quali voi siete e a misurare il grado
della vostra fedeltà nel compimento dell'unità tra voi, dei vostri cuori.
Ornatevi di pazienza e di saggezza e non abbiate timore se fallite.

Perseverate nella speranza.
Abbiate fiducia in Me, poichè non abandonnerò quelli che compiono la Mia volontà.

In quanto a te, figlia Mia, sii circospetta e armati della Mia grazia.

Sii paziente, saggia e umile.

Offri queste sofferenze con gioia, come ti ho di già detto:
« Le tue stanchezze non si prolungheranno ».

Dirigi il tuo sguardo verso di Me, troverai pace e riposo;
poichè, sono Io che ti fortifico;
sono Io che ti getto nelle mischia e sono Io che te ne libero
per condurti alla gioia del cielo.

Applicati alla preghiera e che il tuo digiuno sia accompagnato dalla meditazione e dal
raccoglimento; allora, udirai la Mia voce nell'intimo del tuo cuore.

Abbi fiducia in Me, poichè non abbandonnerò né té, né la tua famiglia,
nessuno di quelli che hanno collaborato con te per il Mio onore e per Me unicamente.

Tradotto dalla traduzione francese.

____________

Firmato dai Reverendi Padri: Elias Zahlaoui & Boulos (Paolo) Fadel.
 


Messaggio di Gesù Cristo ricevuto da Myrna a Soufanieh il 26 novembre 2001

Com'è bella la famiglia il cui emblema è l'unità, l'amore e la fede.
La sua strada è la Mia strada e Mia Madre è il suo sostegno.
Figli Miei,
Mi sto dando a voi.
Gli atti di adorazione, meditazione, ringraziamento e guida spirituale Mi allietano.
Il tutto, però, è incompleto se non siete uniti davanti all'altare.
Vi sto dando il Mio Corpo e il Mio Sangue come prova della Mia fedeltà e del Mio amore.
Ricevete da Me questo sacramento con fiducia e fede, perché questo sacramento vi conforta, vi dà forza e saggezza e vi fa crescere nella grazia.
Stanno per arrivare giorni difficili.
Scompiglio all'interno della Chiesa.
Colui che non è nella vera pace sarà in pericolo a causa della divisione.
Non arrendetevi davanti ai fallimenti,
non preoccupatevi del giudizio degli altri,
non difendetevi
e cercate solo ciò che ho preparato per voi.
Io sono Colui che si prende cura di voi perché voi siete stati creati per mano Mia.
Dimostratemi il vostro amore,
perché attraverso l'amore Io cammino al vostro fianco e attraverso i sacramenti Mi unisco a voi.
E non dimenticate che Io sono la ragione della vostra esistenza sulla terra
e la ragione della vostra felicità nei Cieli.

______________________

Firmato dai Reverendi Padri:  Fadi Tabet – Libano
                                             Joseph Besnier – Francia
                                             Élias Salloum – Siria
                                             Georges Battikha – Libano
                                             Boulos Fadel – Siria
                                             Diacre Fadi Homsi – Siria
 

Messaggio di Cristo Signore a Myrna, Giovedí Santo 2004 (08 Aprile)

Questa é la sorgente alla quale si disseta ogni anima.
La ferita del mio cuore é la sorgente dell'amore.
Mentre le piaghe sono a causa d'un crimine che non ho commesso.

 

Messaggio di Cristo Signore a Myrna nel Sabato Santo del 2004 (10 Aprile)

"Il mio ultimo comando per voi:
Tornate ciascuno a casa sua, portate peró l'Oriente nei vostri cuori.
Di qui una luce ha di nuovo brillato, voi ne siete i raggi in un mondo che il materialismo, la sensualitá e la fama attirano al punto di rischiare la perdita dei valori.
Quanto a voi, salvaguardate il vostro essere orientali. Non permettete, in questo Oriente, che vi sia tolta la vostra volontá, la vostra libertá e la vostra fede."

 

 

Nota: Le parole in parentesi servono soltanto a chiarificare e completare la traduzione dal francese.
 
 

III.  E.   Le ESTASI

Sono state trentatre (37) fino alla data del 26 Novembre 1990, data dell'ultima registrazione, di cui otto (8) al di fuori di Damasco (Siria):

-Una all'arcivescovado del greco-cattolico di Khabab (Siria), 60 km (40 miglia) a sud di Damasco, alla presenza dell'Arcivescovo Boulos Borkhosh. (senza messaggio)

-Una alla cattedrale Soriano-ortodossa di Hassaké (Siria), a più di 900 km a nord-est di Damasco. (un messaggio)
-Tre a Màad (Libano), di cui una al villaggio della chiesa. (due messaggi)
-Due a Los Angeles (Stati Uniti) (due messaggi)
-Una a Braasschaatt (Belgio) (un messaggio)

In generale, durante queste estasi, Myrna vede la Santa Vergine o Cristo. Di solito l'estasi è preceduta da un'essudazione d'olio dalle mani, dalla facia e dal collo di Myrna. Quando stà per vedere Cristo, l'olio esce anche attraverso i suoi occhi che gli bruciano prima che vada in estasi. Questo periodo è seguito dall'estasi stessa, cioè la stato di distacco con il mondo esterno. Myrna durante questa fase, non vede, non sente e non ha tatto (senzazione). Il suo corpo è rigido. Lei vede Cristo nella forma di una persona fatta in progressione di luce, ma senza distinguere la sua faccia (il suo volto). Questo caso non si verifica con la Santa Vergine.

Quando dopo aver visto Cristo, lei ritorna al suo stato normale, richiede del tempo prima di ricuperare la sua vista normale: la luce interiori l'impedisce di vedere qualsiasi cosa. Ella era rimasta in questo stato per 72 ore consecutive, dal 26 al 29 Novembre del 1984. Spesso, da uno a quattro medici erano presenti durante queste estasi. Numerosi testi medici sono stati eseguiti principalmente sulla sua vista, sensibilità e sui suoi riflessi : tutti sono risultati negativi. La durata delle estasi ha variato tra i 5 e 90 minuti, mentre per le prime due estasi del lunedì 24 Ottobre del 1983, non se ne è calcolato il tempo. La maggior parte di queste estasi, sono state fimate su video-cassette.

Le estasi furono accompagnate, per la maggior parte del tempo, da comunicazioni che compendiano le realità cristiane :

Trinità, Creazione, Incarnazione
Paternità divina, Mediazione di Maria
Meritare il Regno dei Cieli
Ritorno al Signore
Necessità di Preghiera e di digiuno
Santità del Matrimonio
Appello incalzante per l'unità della Chiesa
Il ruolo del Laicato nelle Opere di Unità.

III. F. - LE STIGMATE

Il fenomeno delle stigmate si manifesta nella persona stigmatizzata con l'apertura nel suo corpo di ferite, memore delle cinque piaghe prodotte nel corpo di Cristo durante la sua crocefissione, più la corona di spine. Le ferite non suppurano ed il sangue è puro. La stigmatizzazione è accompagnata con intensa sofferenza fisica e morale. Generalmente accade il giorno che ricorda la Passione di Cristo.

La prima volta che apparvero, furono precedute da vari sintomi:

Apparizione di callosità nel mezzo della palma di ciascuna mano, apertura della ferita sul lato sinistro, alcuni giorni prima dell'apertura simultanea delle cinque ferite etc... Le ferite apertesi nel pomeriggio di venerdì 25 Novembre 1983, si cicatrizzarono verso le ore 23.00, senza lasciare alcun segno. La ferita sul suo lato sinistro, era piccola. Misurava al massimo 1.5 cm. Ben otto medici hanno visto le stigmate, altri le hanno palpate.

La seconda volta, apparvero improvvisamente il giovedì 19 Aprile 1984, verso le 15.30 La ferita sul lato sinistro era profonda. Padre Malouli la misurò : era di 10 cm. Qualcuno consiglio Nicolas di portare sua moglie all'ospedale per far cucire la ferita. La sua risposta venne chiara e netta: "Colui che ha aperto le ferite, le richiuderà" Alle ore 23.00 circa, tutte le ferite si richiusero totalmente senza lasciare alcuna cicatrice.

Il terzo avvenimento delle stigmate si ebbe il Giovedì Santo 16 Aprile 1987, alla presenza dei padri Élias Zahlaoui, e Giuseppe Malouli, che videro le prime gocce di sangue spruzzar fuori dalla fronte di Myrna, dove si aprì per la prima volta una ferita. La ferita sul suo lato sinistro misurò 12 cm. Una biologista francese, signora Geneviève Antakly, la misurò e la chiamò graffiatura. Questa ferita si aprì, circa, dieci minuti dopo le altre e il giorno seguente si richiuse totalmente : i due chirurghi che si trovavano sul posto, non la toccarono. Le altre ferite, che furono sottoposte a delle prove, si richiesero molti giorni prima di guarire. Le ferite sulla fronte, sulle mani e sui piedi, guarirono senza l'apporto di medicamenti e di bende. Nessuno ha mai utilizzato disinfettanti per pulire le piaghe delle ferite.

L'arcivescovo Mgr Stephanos Haddad, greco-ortodosso, vide le prime stigmate. Rimase, circa un'ora accanto a Myrna. L'arcivescovo siriano-cattolico, Mgr Giuseppe Mounayer, testimoniò la presenza delle seconde stigmate.

Il padre Nicholas Baalbaki, chirurgo e prete greco-ortodosso, vide e toccò le terze stigmate. Dolorosamente restò là soltanto 6 minuti e poi farti. Dopo l'apertura delle terze stigmate, furono presenti i due biologi francesi Geneviève e suo marito Jean-Claude Antakly, i due chirurghi Louis Kawa e Giorgio Mesmar. Ad eccezione delle stigmate del 25 Novembre 1983 (primo anniversario), si osservò che le stigmate si aprivano soltanto quando cattolici e ortodossi celebravano insieme la Pasqua. Gli altri anni, nulla accadde, neanche una goccia d'olio, né durante la Pasqua cattolica, né durante quelle ortodossa.

Giovedì Santo del 1990, le stigmate si aprirono in tre tappe:

alle 11:14 le cinque ferite sulla fronte
alle 13:26 le ferite sulle mani e sui piedi
alle 13:31 la ferita sul lato sinistro, che misurò 12 cm
 

Giovedì Santo del 2001.

Giovedì Santo del 2004.

 Photos



 
III. G.    CONCLUSIONE

Soufanieh stà vivendo, dal 27 Novembre 1982, in un'atmosfera di pace, di gioiosa serenità e gratuità totale, a dispetto dei molteplici servizi che le visite impongono alle persone della famiglia. A Soufanieh, la preghiera è l'anima di tutta l'attività. Come principio, noi pratichiamo due forme di preghiere: la preghiera del rosario e la preghiera comune. A volte ci sono da tre a quattro esercisi di preghiera.

La preghiera non ha cessato per un solo giorno dal 27 Novembre 1982, malgrado il tempo e le circostanze; preghiere alle quali i musulmani partecipano spontaneamente, da quando la Vergine Maria è altamente stimata nell'Islam. Le persone che vengono per la prima volta a Soufanieh, sono colpite dal fervore dei fedeli. Vite intere sono trasformate totalmente. Le guarizioni spirituali sono numerosissime e sono molto più importanti di quelle fisiche. In quanto a Myrna, ha mantenuto il suo candore e la sua semplicità. Tuttavia le occasioni non le mancano per divenire molto orgogliosa. Ella è madre di due bambini : Myriam (nata il 15 Ottobre 1986) e John-Emmanuel (nato il 26 Luglio 1988).

Myrna, Nicolas e loro bambini offrono un esempio straordinario della famiglia cristiana. Sono meravigliosi nella loro semplicità, nella loro naturalezza e nel loro calore. Accolgono cordialmente, nella loro casa aperta giorno e notte, chiunque vada a pregare lì.

Nom è facile conciliare il suo apostolato con gli altri doveri di moglie, madre e sorella. Per questo, lei e suo marito contano molto sulle nostre preghiere, per rimanere fedeli alla grazia.
 

Joseph Malouli, C.M. prete della Santa Chiesa Cattolica Romana.
________________
Con la presente dichiaro di non dare nessun significato teologico ai termimi "stigmate, estasi, apparizione". Li uso solamente per scopi di facilità o di praticita. La parola finale spetta a Nostra Madre la Chiesa.


 
IV. Quadro di visioni durante le estasi
(Nelle due corte estasi del lunedi 24 ottobre 1983, Myrna non ha visto niente)

Gesù-Cristo (data e luogo)

Venerdì Santo, 20 Aprile 1984 - Soufanieh
(una montagna brillantemente accesa)

Giovedì dell'Ascensione, 31 Maggio 1984 - Soufanieh
(Alla sommità di una montagna brillantemente accesa, Gesù Cristo porta un abito rosso: primo messaggio di Gesù Cristo)

Lunedì 26 Novembre 1984 - Soufanieh
(luce interna brillante e forte che dura 72 ore, dal 26 - 29 Novembre 1984, senza messaggio)

Sabato 7 Settembre 1985 (messaggio) - Soufanieh
Martedì 26 Novembre 1985 (messaggio) - Soufanieh
Mercoledì 26 Novembre 1986 (messaggio) - Soufanieh
Giovedì 16 Aprile 1987 (senza messaggio) - Soufanieh
Sabato Santo 18 Aprile 1987 (messaggio) - Soufanieh
Giovedì dell'Ascensione, il 28 Maggio 1987 (messaggio) - Soufanieh
Mercoledì 22 Luglio 1987 (messaggio) - Màad (Libano)
Martedì 28 Luglio 1987 (senza messaggio) - Màad (Libano)
Venerdì 14 Agosto 1987 (messaggio) - Soufanieh
Lunedì 7 Settembre 1987 (messaggio) - Soufanieh
Giovedì 26 Novembre 1987 (messaggio) - Soufanieh
Domenica 14 Agosto 1988 (messaggio) - Los Angeles (Stati Uniti)
Mercoledì il 7 Settembre 1988 (messaggio) - Soufanieh
Lunedì 10 Ottobre 1988 (messaggio) - Màad (Libano)
Sabato 26 Novembre 1988 (messaggio) - Soufanieh
Sabato Santo 14 Aprile 1990 (messaggio) - Soufanieh
Sabato Santo 14 Aprile 2001 (messaggio) - Soufanieh
Lunedi 26 Novembre 2001 (messaggio) - Soufanieh
Giovedì Santo 8 Aprile 2004 (messaggio) - Soufanieh
Sabato Santo 10 Aprile 2004 (messaggio) - Soufanieh

Sommario: 23 visioni - 19 messaggi


La Santa Vergine Maria - (data e luogo)

Venerdì 28 Ottobre 1983 (messaggio) - Soufanieh
Venerdì 4 Novembre 1983 (messaggio) - Soufanieh
Venerdì 25 Novembre 1983 (messaggio) - Soufanieh
Venerdì 7 Settembre 1984 (messaggio) - Soufanieh
Domenica 3 Marzo 1985 (senza messaggio) - Khabab (Siria)
Mercoledì 1 Maggio 1985 (messaggio) - Soufanieh
Domenica 4 Agosto 1985 (messaggio) - Hassaké (Siria)
Mercoledì 14 Agosto 1985 (messaggio) - Soufanieh
Venerdì 18 Agosto 1989 (messaggio) - Los Angèles (Stati Uniti)
Domenica 26 Novembre 1989 (messaggio) - Soufanieh
Mercoledì 15 Agosto 1990 (messaggio) - Belgio
Lunedì 26 Novembre 1990 (messaggio) - Soufanieh

Sommario: 12 visioni - 11 messaggi



 
V. OLTRE IL 1990

 

Le visioni di Cristo e le apparizioni della Santa Vergine durante le estasi hanno cessato, dopo le ultime due comunicazioni: l'una di Cristo, Sabato Santo, del 14 Aprile 1990:

"Ma tu, Mia figlia non sentirai la Mia voce che una volta la Festa (di Pasqua) sarà unificata." e l'altra della Santa Santa Vergine Maria del 26 Novembre 1990, vigilia dell'ottavo anniversario: "Non temere, figlia mia,
se ti dico che mi vedi per l'ultima volta fino a ché la Festa
(di Pasqua) sia unificata.
Di ai miei figli: Vogliono essi vedere e ricordarsi le piaghe di mio figlio in te o no?
Se non costa loro che tu soffra due volte, io sono una Madre,
e mi costa vedere mio Figlio soffrire numerose volte.
Sii in pace, sii in pace figlia mia.
Vieni affinchè Lui ti dia la pace,
affinchè tu la possa effondere tra gli uomini.
Quanto all'olio, esso continuerá a manifestarsi sulle tue mani per la glorificazione di mio Figlio Gesú, quando Lui vorrá e dovunque tu vado.
Inffatti, noi siamo con te e con chiunque desideri che la festa (della Pasqua) sia Una".
Da quel giorno, l'essudazione d'olio dalle mani di Myrna aumenta. Poiché molte persone desiderano vedere Myrna, ascoltare le sue testimonianze e pregare con lei, Myrna ha ricevuto molti inviti da persone responsabili delle varie chiese cristiane di tutto il mondo.

I suoi viaggi hanno cominciato in città della Siria, in villaggi e in paesi vicini (Libano, Giordania e Cipro) poi si sono estese in Europa (Francia, Olanda, Germania, Belgio, Spagna, Portogallo), in Africa (Egitto), America (Stati Uniti e Canada) ed in Australia.

Durante tutti questi viaggi, i segni, come l'olio che trasuda dalle sue mani e da riproduzioni dell'Icona della Nostra Signora di Soufanieh, non mancano quasi mai. Essi, provocano sempre un movimento di preghiere ecumeniche nelle quali tutte le confessioni si confondono.

Queste visite sono divenute parte integrante della vita di Soufanieh, in sequito al messaggio del 26 Novembre 1987, durante il quale Dio disse a Myrna: " Vai e predica al mondo intero e dísenza temere di lavorare per l'unità."
 
 
 
VI.    I semi del Fenomeno

Se uno giudica l'albero dai suoi frutti, i semi già hanno cominciato ad apparire: la formazione di una generazione che appartiene a Gesù e Maria, che prega, perdona, raggruppa, annuncia l'Emmanuele impara, a vivere la fede, l'unità e l'amore per realizzare l'unità dei Cristiani, nei cuori e unificare la festa della Pasqua.
 
 
 
VII.    Guida spirituali di Myrna

 

Padre Giuseppe MALOULI

Prete dei padri Lazaristi in Damasco della Congregazione della Missione. Dal 1940, ha insegnato al collegio dei Lazaristi di Bab Touma in Damasco. Riconosciuto per la sua integrità e per la sua severità da migliaia dei suoi primi studenti.

È un testimone privilegiato dalle prime ore delle apparizioni e dei segni che si manifestarono in Soufanieh. Ha trascritto fedelmente i messaggi. Ha osservato e ha fatto attenzione meticolosamente a tutto ciò che stava accadendo nella casa di Soufanieh, dove praticamente ha abitato. Ha assicurato un'analisi imparziale degli eventi. Fu testimone fedele di questi eventi, guida spirituale di Myrna e cappellano di tutti i pellegrini che visitavano la casa.

Per citare le sue proprie parole: "Mi sono lasciato prendere totalmente (corpo e anima) dal fenomeno della Santa Vergine a Soufanieh."

Egli esperimentò un evento completamente imprevisto: ricevette un messaggio dalla Santa Vergine Maria, dopo aver fatto una domanda nella preghiera: "Santa Vergine, illuminaci fer evitare di commettere un errore pregiudicable al tuo programma." La risposta fu data alcuni minuti più tardi nel messaggio del 21 Febbraio 1983: "Dio mi salva, Gesù mi illumina, lo Spirito Santo è la mia vita, per questo di nulla temo" non è che così, Mio figlio Giuseppe?"

Padre Elias ZAHLAOUI

Nato in Damasco nel 1932. Studiò al seminario Greco-Melkite di Ste-Anna a Gerusalemme. Diretta dai Padri Bianchi Comunità di Prado, a Lyon, in Francia (una comunità di preti fondata dal beato padre Antoine Chevrier e che vivono insieme per il serirzio dei più poveri).

Ordinato sacerdoti a Damasco in Luglio 1959, si dedicò al servizio della gioventù universitària ed insegnó all'università di Damasco.

Parroco alla chiesa Nostra Signora di Damasco dal 1977, è fondatore di un coro che chiamò "Choeur-Joie" che raggruppava 450 membri appartenenti a tutte le comunità cristiane.

Autore di molti libri, ha scritto la monografia "SOUFANIEH", e delle meditazioni riguardo ai messaggi "RICORDATEVI di DIO."

Privilegiato testimone sin dall'inizio, ha accompagnato Myrna e Nicolas e ha assunto una presenza quasi continua durante gli eventi di Nostra Signora di Soufanieh.

Portavoce intrepido, notorio per la sua preoccupazione della verità, per la sua integrità, per il suo spirito di povertà e di rinuncia.

Apostolo, illuminato e infuocato da Gesù crocifisso, è testimone di una vita trasfigurata dalla grazia, di cui l'esistenza è continuamente sotto l'occhio e la protezione della Vergine Maria, che gli ha mostrato la sua tenerezza e ha benedetto la sua missione, con un messaggio personale ricevuto da Myrna nel dicembre 1982, nel quale dice:

Mio figlio Elias, continua il tuo lavoro di annunciare la fede.
Io, ti ho alzato su dal letto quando eri malato, e ti ho fatto lasciare la tua chiesa per venire a servirmi qui.
Tu sei un apostolo. Tu sei buono.
Io, conosco la tua lunga lotta dal mese santo di Luglio
Io conosco la tua lotta con te stesso e con tutti coloro
che ti circondano e specialmente con la tua chiesa e le altre chiese.
Tu sei un apostolo. Tu sei buono.
L'unità che tu ricerchi, verrà.
VIII. Ogni 26 di Novembre in Damasco

Da notare che ad ogni 26 di novembre, data dell'anniversario dell'inizio del fenomeno una messa commemorativa è celebrata in uno delle chiese in Damasco, all'intenzione dell'Unità dei cristiani e dell'unificazione della Festa di Pasqua seguita da una veglia di preghiere nella casa di Soufanieh, e termina con una serata di Festa.
 
 
IX. GRUPPI DI PREGHIERA


Programma di preghiera suggerite (inglese, francese)

X. Breve storia dell'Icona di Nostra Signora di KAZAN
(Autore: Dott. Philippe Loron [Francia], 1990)

La Vergine Maria fin, dal secolo XVII, era venerata come "La Liberatrice della Russia". Sotto l'aspetto dell'icona miracolosamente ritrovato nel 1579, in Kazan.

All'inizio del XVIII secolo, dopo la vittoria decisiva di Pietro il Grande sull'esercito svedese dove l'Icona era stata brandita come uno stendardo di vittoria, una cattedrale fu costruita in onore di Nostra Signora di Kazan, in Piazza Rossa in Mosca. L'Icona è stata venerata là, fino al 1721, dopo fu trasferita a Santo-Petersburg, la nuova capitale.

La ritirata di Napoleone dalla Russia, è stata attribuita all'intercessione di Nostra Signora di Kazan.

Dopo la rivoluzione d'Ottobre 1917, quando in Portogallo, qualche mese avanti, tre bambini avevano appena parlato della necessaria conversione della Russia, molti santuari furono spogliati e sconsacrati. La cattedrale di Nostra Signora di Kazan, privata della sua Icona, per due secoli, fu distrutta nel 1936. L'icona disparve senza dubbio a l'occasione della vendita degli agetti religiosi.

Improvvisamente, l'Icona riappare nel 1970: un prete Gesuita di San-Francisco (Stati Uniti), Rettore del Centro cattolico-russo di Nostra Signora di Fatima, la ricupera messa in vendita. L'Icona è comprata con l'approvazione dei preti Ortodossi debitamente consultati, poi trasferìta a Fatima il 21 Luglio dello stesso anno (data dell'anniversario della Nostra Signora di Kazan secondo il Julian calendario). L'Icona è attualmente nella Cappella Bizantina in Fatima.

Esiste in Sant-Petersburg (la città di Sant Pietro), una chiesa dedicata a Nostra Signora di Kazan, esse fu convertita, sotto il comunismo, in un museo de l'ateismo. Il primo Maggio 1994 (domenica di Pasqua per gli Ortodossi quell'anno), la Chiesa fu riconsacrata a Nostra Signora di Kazan, e riaperta al culto: una croce enorme vi fu spettacolosamente collocata la vigilia, sulla cupola della Chiesa, con l'aiuto di un elicottero (informazioni secondo un amico in viaggio in Russia a quell'epoca). Dopo il 4 Novembre 1990, la ricostruzione della Cattedrale fu rifresa, con la benedizione degli ortodossi, allo stesso posto dell'antica, sulla Piazza Rossa.
 



 
XI. PETIZIONE PER L'UNITÀ CRISTIANA

"che siano tutti uno; che come tu, o Padre, sei in me, ed io sono in Te, anch'essi siano in noi; affinché il mondo creda che Tu mi hai mandato." (Gv 17,21)

SI, è tempo di celebrare insieme la Festa di Pasqua tutti i Cristiani, uniti particolarmente ortodossi e cattolici.

Unità di cuori, unità di Cristiani
Unità della Festa di Pasqua.

Dio mi salva, Gesù mi illumina, lo Spirito-Santo è la mia vita,
questo è perchè nulla temo.

La Chiesa è il Regno dei Cieli sulla terra.
Colui che divide ha peccato,
e colui che si allieta della divisione ha peccato anche.

Se siete d'accordo con questa petizione.

Nome: __________________________________

Indirizzo: ________________________________

Città: ___________________________________

Codice postale: ___________________________

Telefono: ________________________________

Firma: __________________________________
 
 
 
Association Notre-Dame-de-Soufanieh à Montréal
549A - 39 Avenue
Lachine, Qc  - H8T 2E2  - CANADA
Tel: 514 634 0371 - Fax: 514 639 1587

INTERNET: e-mail soufanieh@sympatico.ca                                                                       site http://www.soufanieh.com